PROCESSO / EPILOGO

PROCESSO / EPILOGO

1952-1954 Wilmslow

Ho avuto la libertà condizionata per un anno e l’obbligo di sottopormi all’organo-terapia per tutto il periodo. Si presuppone che la terapia riduca l’impulso sessuale e che si ritorni alla normalità una volta terminata l’assunzione. Spero che abbiano ragione. Gli psichiatri ritengono inutile intraprendere qualsiasi tipo di psicoterapia.
Alan Turing, lettera a Philip Hall, 17 aprile 1952

IL FATTO

Nel 1952 Turing si rivolse alla polizia per denunciare un amico che aveva ospitato in casa e che l’aveva derubato. Da questa denuncia, le autorità britanniche arrivarono a concludere che Turing intrattenesse abitualmente rapporti omosessuali e lo arrestarono. Fu processato, dichiarato colpevole di atti osceni con persona di sesso maschile e condannato a sottoporsi a una cura ormonale.

Il 7 giugno 1954 Alan Turing fu trovato morto per avvelenamento da cianuro di potassio.

LA SCENA

La regina contro Alan Turing”, con la lettura della sentenza di condanna, continua l’azione scenica iniziata nel quadro precedente. Un avatar, doppio di Turing e abitante dell’universo digitale, dà immagini agli effetti fisici ed emotivi della cura ormonale sul corpo di Turing.

L’attore esce di scena, il respiro di Turing continua, la morte è rappresentata dall’incontro di musica e video in uno stretto processo di interrelazione. I suoni prodotti da un organo, in particolare quelli del momento dello svuotamento delle canne, rielaborati in elettronica, riempiono le canne, rappresentate sullo schermo, fino al momento dell’esalazione, visualizzato con lo svuotamento delle stesse. Sullo schermo appare un cervello, simbolo di ciò che Turing ci ha lasciato: il respiro primordiale dell’odierno mondo digitale.

I DOCUMENTI

-      Lettera di Alan Turing del 17 aprile 1952, inviata all’amico Philip Hall

-      Sentenza del processo resa pubblica il 4 aprile 1952 sull’Aderley Edge Wilmslow Advertiser.

 

 

SANDRO MUSSIDA. PROCESSO

SANDRO MUSSIDA. FINALE

SERGIO ASTORI. ALAN TURING


Sergio Astori
, psichiatra e psicoterapeuta è docente di Psicofarmacologia all’Università Cattolica di Milano

MICHAEL SMITH. SULLA MORTE DI TURING


Michael Smith scrittore e giornalista autore del bestseller The secret of Station X  sulla storia di Bletchley Park. Dopo aver militato nell’esercito britannico si è dedicato alla scrittura e al giornalismo lavorando per  BBC, Daily Telegraph e Sunday Times. Ha scritto diversi bestsellers ed è uno specialista di intelligence e corpi militari speciali. Il suo sito è http://www.michaelsmithwriter.com/

 

This content is also available in / Questo contenuto è disponibile anche in : Inglese